4 anni di Velostazione: partono finalmente i lavori!


Nel giorno del nostro quarto anniversario, 25 settembre 2019, abbiamo ricevuto uno speciale regalo di compleanno: la partenza del tanto atteso cantiere di ristrutturazione.

Sono molti i numeri che raccontano il successo della nostra esperienza, con un parcheggio bici custodito che conta 4000 utenti. Dal 2015 sono state parcheggiate a Dynamo 60733 biciclette di cui 15312 utenti occasionali e 2196 utenti in abbonamento. Da novembre 2016 sono state riparate 12774 biciclette e da luglio 2017 ben 6207 turisti hanno noleggiato una bicicletta. Si sono svolti tour guidati in bici con cadenza settimanale, e sono stati realizzati più di 500 fra eventi musicali, mostre, laboratori, proiezioni e conferenze.

L’opera di ristrutturazione, co-finanziata con fondi stanziati nel 2015 da Comune di Bologna e Regione Emilia Romagna, restituirà una Velostazione 2.0 più moderna e funzionale, nel rispetto della storia e dell’architettura della Scalinata Monumentale del Pincio. Il progetto, realizzato dallo studio di architettura Laprimastanza, era stato presentato a Bologna Design Week 2016.

L’inizio dei lavori era stato annunciato per ottobre 2018 e poi improvvisamente rinviato per problemi di attribuzione della gara d’appalto, tanto da mettere a rischio la sopravvivenza stessa del progetto, come ricorderete.

Ma grazie al vostro sostegno e a quello dei soci dell’associazione Salvaiciclisti Bologna con la raccolta fondi e ore #iostocondynamo, alla partnership con Off e alla solidarietà arrivata anche da molto lontano, è stato possibile ripristinare l’area eventi e portare avanti tutte le attività fino ad oggi.

Questo forte legame con la comunità è stato evidente anche nelle partecipatissime assemblee aperte alla cittadinanza per discutere e progettare insieme il futuro di Dynamo immaginando una Velostazione più inclusiva e partecipata: il prossimo appuntamento è per il 9 ottobre alle ore 20:00 presso il Cassero di Porta Galliera, in Piazza XX Settembre, 7.

Ma cosa succede adesso che i lavori sono finalmente partiti? Questa prima fase prevede interventi che interessano principalmente le aree dei rifugi antiaereo. Pertanto, le attività legate al bar e agli eventi sono sospese fino a data da destinarsi mentre i servizi di officina, noleggio, deposito bagagli e parcheggio continuano ad essere regolarmente operativi. 

Sarà nostra premura tenervi aggiornati sull’andamento del Cantierone: voi continuate a seguirci e soprattutto a pedalare!

Altri articoli

Iscriviti alla nostra newsletter!